Monodisciplinare/Multidisciplinare/Interdisciplinare. Intorno alle criticità e alle opportunità degli insegnamenti multidisciplinari nella didattica del progetto per il costruito

Mariacristina Giambruno

Abstract


Insegnare il restauro oggi è questione complessa che si confronta con molteplici mutazioni culturali e sociali, riguardanti in generale tutte le discipline ma forse in modo particolare quella del restauro che ha a che fare con la trasmissione al futuro delle eredità del passato.

Sembra infatti sempre più difficile far apprezzare i temi e le sfide che la conservazione dell’esistente pongono alle generazioni più giovani, probabilmente perché non ne riescono ancora ad intravvedere il forte legame con il futuro verso cui sono proiettati, o forse perché sempre più ambiti si occupano, sebbene in modo variegato, degli oggetti del passato.

Sperimentare la multidisciplinarietà negli insegnamenti dedicati al costruito, contaminare la tradizionale interazione con il rilievo attraverso altri contenuti, può forse offrire alcune risposte, ma anche molti quesiti, ai temi poco sopra accennati.

Il contributo vuole, a partire dall’esperienza pluriennale condotta portando il punto di vista del Restauro in Laboratori multidisciplinari, offrire da un canto qualche riflessione per la discussione intorno alla messa a sistema delle competenze specialistiche e al ruolo che la multidisciplinarietà potrebbe giocare; dall’altro riflettere intorno alla progressione dell’insegnamento, dal primo livello universitario sino alla formazione di terzo livello. Mantenendo comunque sullo sfondo sia il tema degli strumenti impiegati nell’insegnamento, che la recente esperienza dovuta all’emergenza sanitaria ha profondamente modificato, sia la sempre maggiore presenza nelle aule di studenti provenienti da contesti geografici e culturali assai differenti dal nostro.


Parole chiave


Criticità e opportunità della multidisciplinarietà; ruolo del Restauro nel laboratorio multidisciplinare; progressione dell’insegnamento; strumenti didattici; aula multiculturale.

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.14633/AHR345

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2021 Mariacristina Giambruno

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial 4.0 International License.

........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

ArcHistoR è una rivista open access e peer reviewed (double blind), di Storia dell’architettura e Restauro, pubblicata dall’Università Mediterranea di Reggio Calabria. La rivista ha cadenza semestrale. È una rivista di Classe A (ANVUR) per l’Area 08 - Ingegneria civile ed Architettura, settori C1, D1, E1, E2, F1.

Comitato scientifico internazionale

Maria Dolores Antigüedad del Castillo-Olivares (Universidad Nacional de Educación a Distancia de España), Monica Butzek (Kunsthistorisches Institut in Florenz), Jean-François Cabestan (Université Paris 1 - Panthéon Sorbonne), Alicia Cámara Muñoz (Universidad Nacional de Educación a Distancia de España), David Friedman (Massachussets Institute of Technology), Alexandre Gady (Université Paris-IV-Sorbonne), Jörg Garms (Universität Wien), Miles Glenndinning (Scottish Centre for Conservation Studies, University of Edinburgh), Christopher Johns (Vanderbilt University, Nashville), Mark Wilson Jones (University of Bath), Loughlin Kealy (University College Dublin), Paulo Lourenço (Department of Civil Engineering, University of Minho), David Marshall (University of Melbourne), Werner Oechslin (ETH, Zurich, Stiftung Bibliothek Werner Oechslin, Einsiedeln), José Luis Sancho (Dirección de Conservación de Bienes Histórico-Artísticos, Palacio Real, Madrid), Dmitrij O. Švidkovskij (Moscow Architectural Institute, MARCHI)

Comitato direttivo

Tommaso Manfredi (direttore responsabile), Giuseppina Scamardì (direttore editoriale), Bruno Mussari, Annunziata Maria Oteri, Francesca Passalacqua, Nino Sulfaro

 

........................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

Laboratorio Cross. Storia dell'architettura e restauro

    

      

 ISSN 2384-8898

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial 2.0 Generic License.